Politica su privacy e cookie

Per aiutarci a migliorare i servizi e rendere questo sito ancora più utile, Maico inserisce dei cookie sul tuo pc. Leggi la Politica sui Cookies. L'utilizzo di questo sito conferma implicitamente l'accettazione dei cookies.
 
     

Domande comuni

Come posso capire se ho un problema di udito?

Se noti uno dei seguenti sintomi, potresti soffrire di qualche problema uditivo. Ti consigliamo quindi di contattare il tuo Medico o un Audioprotesista per controllare il tuo udito....

  • Difficoltà nel sentire i suoni acuti, come la voce femminile o quella dei bambini, oppure il cinguettio degli uccelli.
  • Ti sembra che le persone parlino con poca chiarezza, "mangiandosi" le parole.
  • Spesso ti devi sforzare per sentire e capire quello che viene detto.
  • Non sei più in grado di sentire il ticchettio dell'orologio o l'acqua che scorre.
  • Hai difficoltà nel comprendere il parlato che proviene da lontano, come nelle sale da concerto, a teatro o in chiesa.
  • Hai difficoltà nel seguire i programmi alla TV o nel sentire la voce al telefono.
  • Hai difficoltà nel sentire lo squillo del telefono.
  • Hai problemi nel capire le persone quando sei in gruppo, oppure in presenza di rumori di sottofondo, come a una festa o nel traffico.
  • Hai la tendenza ad isolarti, ad evitare le occasioni di incontro e le situazioni in cui potresti trovarti in imbarazzo per aver frainteso o non compreso quello che dicono gli altri.
  • Spesso chiedi alle persone di ripetere ciò che dicono, perchè hai problemi nel capirle.
  • I tuoi familiari ed i tuoi amici ti hanno fatto notare che forse non ci senti bene.
  • Quanto è comune l'ipoacusia?

    L'ipoacusia è un problema molto più comune di quanto si pensi. Basta leggere i dati che riportiamo qui sotto per rendersene conto...

  • In tutto il mondo oltre 300 milioni di persone soffrono di problemi d'udito.
  • L'ipoacusia è un processo naturale dell'invecchiamento: il 18% delle persone tra i 65 ed i 74 anni di età ed il 35% di quelle oltre i 75 anni hanno perdite uditive rilevanti.
  • Il 90% dei problemi d'udito può trarre beneficio dall'uso degli apparecchi acustici ed il 10% può essere trattato dal punto di vista clinico o chirurgico.
  • Meno del 5% delle persone che potrebbero trarre beneficio dagli apparecchi acustici, ne fa uso.
  • Il 15-20% dei lavoratori dei paesi industrializzati viene regolarmente esposto a livelli di rumore che superano i 80 dB SPL, ovvero la soglia di rumore che a lungo andare genera ipoacusia.
  • Quali sono le cause più comuni dell'ipoacusia?

    L'ipoacusia è un problema che riguarda le persone di tutte le età ed ha origini diverse. Oltre il 90% delle perdite uditive è causato dal naturale processo dell'invecchiamento oppure da una eccessiva esposizione al rumore, sia sul lavoro che nella vita di tutti i giorni...

    L'ipoacusia può essere ereditaria o svilupparsi nel feto a causa di malattie della madre, contratte durante il periodo della gravidanza. Alcune perdite uditive sono dovute a ferite della testa o del collo, ad infezioni croniche dell'orecchio o all'assunzione di certi tipi di farmaci.

    L'ipocusia può essere causata anche da un eccesso di cerume, oppure cisti che si sviluppano nel condotto uditivo, o dalla presenza di corpi estranei nell'orecchio. In questi casi, l'udito normale può essere pienamente ripristinato grazie a cure mediche appropriate, senza che vi siano ulteriori complicazioni.
    Quale apparecchio acustico è più adatto a me?

    Non esiste un apparecchio acustico "migliore" in senso assoluto. L'apparecchio "migliore" è quello più adatto alla tua persona, quello in grado di soddisfare la tua percezione dei suoni, le esigenze estetiche, il comfort fisico, la facilità d'utilizzo e, non ultimo, il tuo budget. Il tuo Audioprotesista sa come consigliarti, guidandoti tra le tante opzioni oggi disponibili, facendoti provare le soluzioni più adatte prima di fare la scelta definitiva.

    Sebbene nessun apparecchio acustico possa restituirti un udito normale, oggi gli apparecchi acustici moderni, grazie alla tecnologia digitale, si avvicinano a questo risultato come mai prima d'ora. Per trarre il meglio dal tuo apparecchio, devi anzitutto avere aspettative reali. Consulta il tuo Audioprotesista ed avvia con lui un dialogo aperto e sereno, conoscerai tutte le opzioni disponibili e comprenderai quali sono le inevitabili limitazioni che, ovviamente, anche gli apparecchi acustici digitali hanno.
    Quanto ci vuole per abituarmi agli apparecchi acustici?

    Appena indossi gli apparecchi ti accorgi che il tuo udito cambia e che migliora la tua capacità di capire quello che dicono le persone che ti circondano...

    All'inizio può essere necessario un pochino di tempo per abituarti ai nuovi apparecchi acustici.

    Devi dare tempo al tuo cervello, affinchè possa imparare ad identificare i nuovi suoni e ad interpretarli.

    Man mano, l'uso dell'apparecchio diventerà per te sempre più naturale, fino a che non lo noterai praticamente più e potrai trarne solo benefici.
    La differenza tra il suono analogico e quello digitale si avverte davvero?

    Sì e la spiegazione è molto semplice.

    Sebbene la persona ipoacusica difficilmente possa riuscire a sentire la differenza tramite lo stereo tra un CD ed una audiocassetta, di certo può trarre benefici dal suono digitale elaborato tramite gli apparecchi acustici.
    E' necessario indossare sempre gli apparecchi?

    No. Sei libero di scegliere quanto a lungo indossarli durante la giornata. Ma, come tutte le cose, più fai esercizio e migliori sono i risultati che ottieni...

    Prima di abituarti al suono degli apparecchi acustici ci vuole un pochino di tempo.

    Come disse Emerson: "Le cose in cui perseveriamo diventano più semplici, non per il fatto in sè, ma grazie al miglioramento delle nostre capacità ".

    Chiedi al tuo Audioprotesista Maico i suggerimenti utili su come muovere i tuoi primi passi.
    La mia voce mi sembra strana quando indosso gli apparecchi. E' lo stesso anche per gli altri?

    E' perfettamente normale che la tua voce ti sembri strana quando indossi gli apparecchi per la prima volta o dopo che sono stati regolati ...

    La spiegazione di questo fenomeno è da ricercarsi nel modo in cui l'apparecchio acustico amplifica la tua voce, o più semplicemente nel fatto che indossi l'apparecchio nell'orecchio.

    Questa differenza può essere anche dovuta al fatto che, soffrendo di ipoacusia, hai la tendenza a parlare con un volume più elevato, mentre ora i tuoi apparecchi ti consentono di parlare più piano. Se parli ad un volume che gli altri considerano normale, ma tuttavia non riesci ad abituarti al suono della tua voce, consulta il tuo Audioprotesista di fiducia.
    Come faccio a sapere quali funzioni sono adatte a me?

    Alcune funzioni degli apparecchi acustici, come ad esempio la direzionalità, sono utili praticamente per chiunque abbia problemi di udito (anzi, persino alcune persone normoudenti possono trarne beneficio!)...

    La Direzionalità consente agli apparecchi acustici di captare meglio i suoni che provengono frontalmente, rispetto a quanto avviene per quelli che giungono dalle altre direzioni. Questa funzione è particolarmente utile per migliorare l'ascolto nelle situazioni rumorose.Altre funzioni come il telecomando, che facilita la regolazione del volume ed i cambiamenti del programmi di ascolto, possono essere altrettanto utili per te.

    Il tuo Audioprotesista sa come consigliarti ed è la persona più indicata per guidarti nella scelta delle funzioni disponibili più adatte alle tue esigenze.
    Cosa fare se il mio apparecchio acustico non funziona?

    Se il tuo apparecchio acustico smette di funzionare, come prima cosa ti consigliamo di consultare il Manuale d'Istruzioni. Spesso si tratta di un problema facilmente risolvibile...

    La prima cosa da verificare sono le batterie.
    Prova a sostituirle con quelle nuove.

    Se non hai potuto risolvere il problema, ti suggeriamo di consultare il tuo Audioprotesista di fiducia.
    Invia questa pagina a un amico
    Invia a questo indirizzo email * : Prego, scrivi un indirizzo email valido.
    Nome del tuo amico/a * : Prego, scrivi qui il nome del tuo amico/a.
    Il tuo nome * : Prego, scrivi il tuo nome.
    FacebookinstagramTwitterGoogle +
    Maico è una realtà con oltre 170 Centri in tutta Italia. Trova quello più vicino a te
    Maico ti consente di migliorare l'ascolto e la comunicazione. Scopri le nuove soluzioni
    Scarica la maico app
    Scarica subito gratis la Maico app
    © Maico S.r.l. - Via Giorgio Ribotta, 21 - 00144 Roma
    C.F e P. Iva 03599551003 - Cap. Soc. €50.000 i.v. REA RM - 674957
    Stampa data:A.D..53.anno
    Stampa sorgente:Maico Italia - Sentire meglio è possibile! > Udito > Domande comuni

    Maico s.r.l. - P.za delle Crociate,2 00162 Roma - Tel. 06 4404286 - www.maicoitalia.com